Home Milano In Città Ecstasy in auto, scarcerato un cittadino francese

Ecstasy in auto, scarcerato un cittadino francese

inchiesta

Diecimila pasticche e cinque chilogrammi di ecstasy in un auto. E’ quanto è stato ritrovato dalla Polizia di Milano in una vettura parcheggiata su un marciapiede, il cui proprietario era però totalmente all’oscuro di quanto ci fosse all’interno. A nascondere le sostanze stupefacenti era stato infatti un suo collaboratore, a sua insaputa. Per questo il giudice per le indagini preliminari di Milano, Raffaella Masciarino, ha scarcerato un cittadino francese di trentotto anni, residente a Londra e domiciliato in Lombardia, finito agli arresti nei giorni scorsi.

A rappresentare l’accusato i legali Lorenzo Ferrari e Lorenzo Castiglioni, che hanno convinto la giudice sull’estraneità del proprio cliente, tornato in Italia solo un giorno prima dell’arresto per i fatti a lui contestati. L’auto, nel frattempo, era stata però utilizzata da un fattorino che lavorava con lui e aveva nascosto l’ecstasy all’interno del vano sito nel piano inferiore del veicolo, secondo quanto riportato dal gip.