Home Spettacoli Teresa De Sio protagonista della Rassegna “Parole al vento”

Teresa De Sio protagonista della Rassegna “Parole al vento”

Continuano gli appuntamenti della seconda edizione di “Parole al vento”, la rassegna organizzata presso il Cineteatro Astrolabio secondo la formula delle conversazioni-concerto. Il prossimo appuntamento si terrà venerdì 9 marzo, alle ore 21.30, con Teresa De Sio, che ripercorrerà le tappe della propria carriera artistica, tra aneddoti e curiosità, musica e racconti.

Dopo l’incontro-concerto di Nada, che ha dato il via alla rassegna, è la volta dell’artista napoletana con il progetto “Brigantessa”. Teresa De Sio è un’artista indipendente, ma anche un’instancabile innovatrice e sperimentatrice. Il suo primo album solista, “Sulla terra sulla luna”(1980), ha segnato l’avvio di una fantastica carriera caratterizzata da numerosi album di successo (due milioni e mezzo di copie vendute), dei quali ha curato tutte le fasi: dalla composizione all’interpretazione, dalla scrittura alla produzione.
Da sempre, l’artista napoletana vive la musica come un prolungamento della propria esistenza e ama presentarsi come una cantante folk-rock, perché secondo la De Sio, la musica folk è il rock del popolo.

La manifestazione ideata da Antonio Ribatti (prodotta da AH-UM e CONTROLUCE con il supporto del Comune di Villasanta e il contributo di Fondazione Cariplo), animata dal giornalista e scrittore Jonathan Giustini, sarà in programma fino al prossimo 18 maggio al Cineteatro Astrolabio di Villasanta (Mb). Si tratta di un ciclo di appuntamenti nato per ripercorrere alcune tappe fondamentali di personaggi che hanno saputo mescolare quotidianità e poesia, musica e sentimenti, mantenendo fede a quella che è sempre stata la vera missione di ogni cantautore, ovvero raccontare la realtà.

Il terzo appuntamento di “Parole al vento” è in programma venerdì 6 aprile, quando sarà la volta della cantautrice Cristina Donà in “Vent’anni di Tregua”.
Infine, l’ultimo appuntamento si terrà venerdì 18 maggio con Patrizia Laquidara e il suo progetto intitolato “Funambola e altre storie”.