Home Città Metropolitana Cronaca Ornago, chiesta scarcerazione per Paolo Villa

Ornago, chiesta scarcerazione per Paolo Villa

stalking

Non c’è ancora un quadro chiaro della situazione riguardo alla morte di Amalia Villa, 85 anni, e della figlia Marinella Ronco, 52, avvenuta a Ornago, in provincia di Monza Brianza. Attualmente il fratello e zio delle due vittime, Paolo Villa, è rinchiuso nel carcere di Monza perché accusato del duplice omicidio, ma l’esito delle autopsie svolte sui due corpi potrebbe portare a una scarcerazione. Questo ha chiesto infatti il legale dell’uomo, 75 anni, in virtù di quanto riportato dai medici legali, secondo cui non ci sarebbero segni di ferite, violenza o resistenza oltre ai tagli sui polsi e a un’ematoma all’inguine per Amalia Villa.

L’anziano signore si è sempre dichiarato innocente, secondo la sua versione è uscito di casa (abitava nello stesso appartamento delle vittime) quando le due donne stavano dormendo. Gli inquirenti sperano di saperne di più grazie al lavoro della scientifica sulle tracce trovate in casa, sui vestiti e su un coltello da cucina.