Home Città Metropolitana Cronaca Ubriaco cacciato dal Carrefour, batte la testa ed entra in coma

Ubriaco cacciato dal Carrefour, batte la testa ed entra in coma

A San Giuliano Milanese un uomo tunisino di 33 anni completamente ubriaco, intorno alla mezzanotte e mezza è entrato nuovamente nel supermercato Carrefour ed è stato cacciato dalla guardia giurata.

Proprio mentre veniva allontanato è caduto a terra sbattendo la testa contro un panettone e adesso è ricoverato in coma all’ospedale Niguarda, dove lotta tra la vita e la morte. L’evento è accaduto nella notte tra venerdì e sabato 17 febbraio in Piazza Italia a San Giuliano Milanese.
Secondo quanto riferito dai militari del comando provinciale di Milano sembra che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, fosse entrato nel supermercato creando parecchio scompiglio e urinando tra gli scaffali con i prodotti. Il personale di sicurezza lo aveva cacciato dal supermercato, ma lui è ritornato. Nel tentativo di allontanarlo di nuovo sembra che sia stato spintonato dalla guardia giurata, un italiano di 40 anni. Il 40enne adesso è indagato per lesioni colpose, resta ancora da capire se la vittima sia caduta a terra a causa dello spintone o se sia caduto a causa del suo stato di ubriachezza. I militari hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso.