Home Milano In Città Terrorismo, espulso un cittadino egiziano

Terrorismo, espulso un cittadino egiziano

Polizia

E’ stato espulso dall’Italia per motivi di sicurezza un cittadino egiziano di 44 anni. Secondo quanto appurato dalla Questura di Milano, avrebbe avuto recenti contatti con soggetti radicalizzati nell’ambito del terrorismo. Di recente era stato allontanato dall’Associazione Islamica di Cremona proprio per le idee espresse a titolo personale.

Dall’inizio del 2018, questa è la sedicesima espulsione attuata dal Viminale per i medesimi motivi. E’ invece la numero 253 dal 1° gennaio 2015 ad oggi riguardante personaggi sospettati di far parte o di avere contatti con l’estremismo e quindi ritenuti pericolosi per la sicurezza dello Stato.

Il cittadino egiziano appena allontanato dal Paese era stato già espulso dalla Francia nel 2010 perché autore di alcune prediche che incitavano alla guerra santa contro l’Occidente. E’ stato rintracciato e quindi espulso a fine gennaio, accompagnandolo all’aeroporto della Malpensa per poi farlo salire su un volo per l’Egitto.