Home Milano In Città Morte dj Fabo, gli atti del processo a Cappato alla Consulta

Morte dj Fabo, gli atti del processo a Cappato alla Consulta

Sono stati trasmessi alla Consulta dalla Corte d’Assise di Milano gli atti riguardanti il processo contro Marco Cappato, esponente politico del Partito Radicale e volto dell’Associazione Luca Coscioni, accusato di aver aiutato Fabiano Antoniani (noto come dj Fabo) a morire in una clinica svizzera attraverso il suicidio assistito. I pubblici ministeri avevano chiesto l’assoluzione, oppure proposto in subordine l’eccezione di illegittimità costituzionale.

Proprio questa seconda ipotesi sarà al vaglio della Consulta, che dovrà valutare la legittimità costituzionale del reato di aiuto al suicidio. Anche nella giornata di oggi Valeria Imbrogno, fidanzata di Dj Fabo ha definito “un mio dovere” aver aiutato il compagno a morire. “La Corte Costituzionale stabilirà se era anche un mio diritto oltre che un suo diritto – ha invece spiegato lo stesso Cappato all’Ansa – Continuerò a rivendicare questo aiuto in ogni sede”.