Home Cronaca Tragedia a Pioltello, l’area resta sotto sequestro

Tragedia a Pioltello, l’area resta sotto sequestro

Inizieranno domani i lavori di ripristino delle rotaie sulla tratta Cremona-Milano, all’altezza di Pioltello, dove il 25 gennaio scorso tre donne sono morte e altre 46 persone sono rimaste ferite per il deragliamento di un convoglio. Nei giorni scorsi dovrebbe essere stato ultimato il lavoro di rimozione dei binari coinvolti nell’incidente, nonché dei vagoni, insieme ai rilievi che serviranno per appurare le responsabilità. Al momento tra gli indagati figurano i vertici di Trenord e Rete Ferroviaria Italiana, le due società stesse e quattro tecnici.

L’area nel frattempo resta sotto sequestro per far sì che ogni operazione necessaria per far ripartire la circolazione possa avvenire in piena sicurezza e regolarità. La misura resterà tale fino a quando non verranno completati i lavori. La tratta dovrebbe essere ripristinata nella sua completezza, anche nel punto in cui è avvenuto il disastro, entro una decina di giorni dall’inizio del ripristino dei binari.