Home Cronaca Milano Zona 2 Omicidio di via Brioschi, per il gip c’è “chiaro interesse sessuale”

Omicidio di via Brioschi, per il gip c’è “chiaro interesse sessuale”

Il giudice per le indagini preliminari, Anna Calabi, ha deciso di convalidare il fermo di Alessandro Garlaschi, 39 anni, tramviere accusato di aver ucciso la diciannovenne Jessica Valentina Faoro. Secondo quanto riportato sulle carte, “c’è un chiaro interesse sessuale” alla base dell’omicidio.

“Ciao bimba sai che tvb. E ci tengo un casino a te! Stasera spero che mi starai facendo qualcosina oltre al dvd, ma devi fare tutto tu e dirmi quando iniziare”, riporta un bigliettino scritto da Garlaschi e trovato all’interno dell’appartamento del tramviere, in cui la ragazza alloggiava e nel quale è stato ritrovato il corpo della diciannovenne dopo il delitto.

Il giudice ha ritenuto “probabile” il fatto che Garlaschi possa allontanarsi dal territorio nazionale per non rispondere dell’omicidio commesso, altra motivazione chiave nella scelta di convalidare il fermo e la misura cautelare in carcere.