Home Città Metropolitana Turbigo, Tari più alta per chi accoglie i migranti

Turbigo, Tari più alta per chi accoglie i migranti

“Turbigo continua a dire no agli sprechi miliardari per la gestione incontrollata dei flussi migratori di profughi. In consiglio comunale abbiamo approvato un forte aumento della tassa TARI per chi eventualmente avesse intenzione di ospitare profughi a Turbigo”. Con questo messaggio pubblicato ieri sulla propria pagina Facebook, il sindaco Christian Garavaglia (eletto con il centrodestra) ha annunciato un provvedimento che penalizza coloro i quali hanno stretto un accordo con la prefettura per accogliere i richiedenti asilo. In pratica, rientreranno nella categoria delle mense e avranno dunque un’imposta superiore.

Una scelta che ha creato indignazione sia nell’opposizione di centrosinistra che nell’Anpi, che nei giorni successivi alle iniziative per il ricordo della Shoah sottolinea come il provvedimento riporti “agli anni tristemente famosi delle leggi razziali”. Forte contrarietà ha espresso anche il Partito Democratico, che ha definito la scelta del primo cittadino “sconcertante”.