Home Sport Milano L’Olimpia cade ancora, Varese fa suo il derby

L’Olimpia cade ancora, Varese fa suo il derby

Brutta sconfitta per l’Olimpia Milano, in uno degli appuntamenti più sentiti della stagione, il derby contro la Pallacanestro Varese. A Masnago i padroni di casa portano a compimento un successo per 76-72 che rimanda le ambizioni di ritorno in vetta delle Scarpette Rosse, ora a -2 dalla Germani Brescia. Brutta prova per gli uomini di Pianigiani, che si arrendono a delle percentuali al tiro troppo basse e ai 23 punti di Cameron Wells, miglior marcatore della sfida.

“Sono molto arrabbiato con i miei giocatori perché sapevano di dover fare una partita di personalità – dice il coach dei milanesi a fine gara -. Noi arriviamo spesso a queste partite con problemi o acciacchi ma siamo a febbraio e dobbiamo fare di più. I 25 punti del secondo quarto sono colpa nostra. E sono inaccettabili. Piuttosto devi morire, fare falli ma non possono segnare così. Posso perdonare gli errori al tiro di giocatori che sono specialisti. Sono stati errori imbarazzanti contro una squadra che ha fatto la scelta di collassare in area. Adesso la stagione si pesa e questa prova di poca personalità mi fa molto arrabbiare. Se ci picchiano non c’è motivo per non farlo anche noi, per dirlo in termini semplici ma chiari”.