Home Milano In Città Benessere Parrucchiere ed estestista nello stesso locale: anche a Milano parte lo “sharing”

Parrucchiere ed estestista nello stesso locale: anche a Milano parte lo “sharing”

La Giunta del Comune di Milano ha approvato nello scorso fine settimana le linee guida per l’avvio del cosiddetto affido di poltrone, nuove regole che renderanno possibile svolgere le professioni di parrucchiere ed estetista a più professionisti all’interno del medesimo locale.

Come spiegato sul sito del Comune, “l’affido di poltrona o cabina è una nuova disciplina contrattuale, proveniente dagli Stati Uniti e dai Paesi anglosassoni, che permette l’esercizio di attività affini e non da parte di soggetti professionali diversi in un medesimo luogo. A Milano, fino ad oggi, il regolamento comunale permetteva questa forma di collaborazione solo tra artigiani che svolgono la stessa professione”.

Dal momento della delibera, al contrario, i soggetti coinvolti potranno essere il titolare del salone o del centro e un professionista abilitato. Potranno lavorare nella stessa struttura offrendo servizi differenti. Il provvedimento dovrebbe permettere ai piccoli artigiani di essere competitivi sul mercato grazie al coworking e a una conseguente diminuzione dei costi fissi. Per il cliente, invece, la possibilità maggiore sarà quella di avere a disposizione più servizi nello stesso posto.