Home Cultura e Spettacolo Milano Zona 1 Diciannove anni dalla morte di De Andrè: gli eventi milanesi lo ricordano

Diciannove anni dalla morte di De Andrè: gli eventi milanesi lo ricordano

Diciannove anni fa, l’11 gennaio 1999, moriva un pezzo di storia della musica italiana: Fabrizio De Andrè. Il cantautore soffriva da tempo di un grande male che a mano a mano lo ha condotto alla morte.

La sua tradizione musicale, però, è sempre rimasta viva in tutti noi. Lo dimostrano i tanti omaggi musicali a lui dedicati e i fan che li seguono per riascoltare le sue  melodie.
Le cover a lui dedicate si esibiranno anche in questi giorni per ricordare la sua scomparsa.

A Milano giovedì 11 gennaio, a partire dalle ore 20:00, ci sarà la Cantata Anarchica in piazza Duomo per Fabrizio De Andrè. Si tratta di un raduno musicale al quale tutti  possono partecipare e prendere parte, magari portando uno strumento con cui unirsi alla festa.
Contemporaneamente ci sarà in piazza San Fedele la Mazurka Klandestina per Fabrizio De Andrè. Questo evento  è dedicato alle canzoni più ballabili del cantautore, affinché tutti possano ballare accompagnati dal ritmo delle sue poesie sotto le stelle milanesi. Questi due eventi sono all’aperto.
Per quanto riguarda i concerti al chiuso, invece, sempre giovedì 11 gennaio ci sarà  il concerto Si chiamava Faber alla Salumeria della Musica di Milano. I migliori successi di De Andrè saranno interpretati dai cantautori Federico Sirianni e Raffaele Rebaudengo.

Sabato 13 gennaio,  presso la Cooperativa Labriola il cantautore sarà omaggiato con una cena genovese e un concerto di Renato Franchi & l’Orchestrina del Suonatore Jones. Domenica 14 è la volta del  Piccolo Teatro della Martesana di Cassina De’ Pecchi con la diciassettesima edizione di Ricordando De Andrè, con il concerto del gruppo degli Ottocento.
La prossima settimana, gli eventi dedicati a De Andrè continuano con Siamo tutti De Andrè,  sabato 20 gennaio, presso la Cascina Contina di Rosate.