Home Città Metropolitana Cronaca Aggressione ai controllori di Atm e ai carabinieri

Aggressione ai controllori di Atm e ai carabinieri

MM Gessate

Il personale della metropolitana è stato aggredito da due sudamericani con delle bottiglie di vetro. Un 23enne e un 24enne, entrambi con precedenti penali alle spalle, sono stati accusati di resistenza, minacce e lesioni al pubblico ufficiale.

I due giovani erano ubriachi e non volevano scendere dalla carrozza, una volta terminata la corsa, a Gessate. Hanno perciò iniziato ad aggredire due vigilantes che erano alla fermata con due bottiglie di vetro rompendole a terra.

Dai monitor della sala operativa di Atm gli addetti hanno visto ciò che stava accadendo e così hanno inviato la segnalazione al 112.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Cassano d’Adda, ma i sudamericani ancora avevano voglia di discutere. Così c’è stata una colluttazione anche con le forze dell’ordine e un carabiniere è rimasto vittima di una distorsione al ginocchio, guaribile in 10 giorni.

I due fermati sono stati sottoposti a processo per direttissima. Per il 23 enne è stato disposto l’obbligo di firma, per il suo compagno gli arresti domiciliari a Vaprio D’Adda.