Home Milano In Città Expo Spa, danno da 315mila euro per la corruzione negli appalti

Expo Spa, danno da 315mila euro per la corruzione negli appalti

La società Expo Spa ha avuto un danno di immagine e da tangente per 315mila euro. A stabilirlo è la Corte dei Conti per la Lombardia, secondo cui i gestori dell’esposizione universale avrebbero avuto un cospicuo contraccolpo derivante dall’appalto delle Architetture di servizio.

Tre anni fa, per gli illeciti riscontrati, furono arrestate svariate persone accusate di corruzione e turbativa d’asta. Oggi sono arrivate le decisioni in sede civile per la sentenza penale, con rito abbreviato, per il quale è arrivato il parere della Procura regionale. Il conto corrisponde, secondo quanto esposto dalla magistratura, “al 30 per cento circa degli importi contestati a titolo di danno di immagine e di danno da tangente”.

La base d’asta per la gara partì da 76 milioni e fu vinta dalla società Maltauro con 55,6 milioni di euro. I lavori finirono però sotto un regime di commissariamento, proprio a seguito dell’inchiesta.