Home Prima Pagina Disastro Milan a Verona

Disastro Milan a Verona

gattuso

Con Gattuso che conferma il 4-3-3 mettendo in fascia destra Calabria e Montolivo appena sopra la difesa, e in avanti Kalinic, Suso e Borini, il Milan al Bentegodi prova a scardinare la statistica che vede una parità perfetta con 9 vittorie per parte ed 8 pareggi.

L’Hellas Verona di Fabio Pecchia non schiera nessuna punta classica ma affida a Cerci, Verdi e Valori le azioni offensive.

Il Milan parte bene mantenendo un buon possesso di palla ma dopo 10 minuti Caceres scalda Donnarumma con tiro da fuori area. Sette minuti dopo Suso per Kalinic ma esce di pugno Nicolas che anticipa l’attaccante del Milan.

Al 24’ Verona in gol con Caracciolo su assist di Romulo. Immediata la reazione milanista con Kessie che cerca il gol con un forte rasoterra ma Nicolas si oppone senza prolemi.

Infortunio per Cerci, unica punta, entra Kean. Suso al 30esimo scende sulla destra e piazza un sinistro a giro che trova il portiere veronese ma non trattiene, poi si oppongono i difensori del Verona che spazzano via e, nulla di fatto, ancora 1-0 e si va negli spogliatoi .

Nel secondo tempo, al 6’, unica volta che il Verona si è fatto sorprendere, Kalinic ha una grande occasione ma non la sfrutta.

Al 9’ arriva il raddoppio dell’Hellas con Kean servito da Bessa, dopo una discesa sulla fascia sinistra, che da due passi di piatto batte Donnarumma.

Il Milan tenta la reazione, prima con Kessie da fuori area al 18’ poi con Bonucci al 27’ di testa, entrambe fuori.

Dopo 4 minuti il terzo gol del Verona con una azione in velocità, contropiede, di Romulo sulla destra che calcia al centro e trova con il suo assist Bessa che di piatto in corsa batte l’estremo difensore milanista.

Infine nei minuti di recupero arriva anche l’espulsione per Suso a chiudere la giornata nera per il Milan ed il suo allenatore Gattuso che assaggia la sua prima scontitta in campionato con il Milan.