Home Sport Milano Milan, nuovo caso Donnarumma: Raiola minaccia la rescissione

Milan, nuovo caso Donnarumma: Raiola minaccia la rescissione

Non sembra esserci pace in casa Milan, né a livello societario, né sul campo. Mentre in classifica la squadra stenta, nonostante il ritorno alla vittoria nella gara di domenica contro il Bologna, nelle stanze del club riesplode un caso legato a Gianluigi Donnarumma. Mino Raiola, agente dell’estremo difensore, avrebbe infatti minacciato la richiesta della rescissione unilaterale dell’ultimo contratto firmato (il rinnovo per il quale c’era stato un lungo braccio di ferro la scorsa estate) a causa di presunte pressioni subite dal ragazzo al momento della firma.

A lanciare la notizia è stato stamattina il Corriere della Sera, ripreso poi da tutti i media sportivi nazionali. Il giocatore, in caso di annullamento dell’accordo, diventerebbe un possibile svincolato a partire dal prossimo giugno, dato che il precedente contratto recava scadenza 2018. Alla base degli screzi, oltre a quanto sottolineato dall’entourage del portiere, ci sarebbe anche il mancato inserimento della clausola rescissoria da 70 milioni di euro richiesto durante le trattative e che da Aldo Rossi hanno negato.

Sulla questione è intervenuto anche Rino Gattuso, da due partite allenatore del Milan. “Io con Donnarumma parlo tutti i giorni, mi è sempre sembrato tranquillo e non mi ha mai detto niente in merito”, sono state le parole del tecnico.