Home Mobilità Agevolazioni sull’abbonamento Atm

Agevolazioni sull’abbonamento Atm

La giunta comunale di Milano ha istituito un nuovo provvedimento sperimentale che, almeno per il momento, avrà la durata di un anno.

Si tratta dell’abbonamento urbano Atm a 50 euro annui per disoccupati , inoccupati e detenuti con il permesso di uscire dal carcere per svolgere mansioni lavorative all’esterno.

Per poter usufruire dell’abbonamento é necessario, però, disporre di alcuni requisiti necessari: avere la residenza a Milano, essere cittadini italiani o europei, essere in possesso di un permesso di soggiorno e della dichiarazione Did, acronimo che significa dichiarazione immediata di disponibilità al lavoro.

L’obiettivo di tale provvedimento é quello di aiutare tutte le persone che attraversano un momento di difficoltà economica, ma anche di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto.

Il Comune di Milano ha previsto di attuare tale disposizione attraverso uno stanziamento di quasi 200 mila euro.

Secondo alcune statistiche potrebbero beneficiarne tremila milanesi.

Inoltre per il 2018 é stata confermata anche la sperimentazione delle tariffe agevolate per l’abbonamento annuale e mensile a tutte le donne milanesi con più di 60 anni, ai cittadini con più di 65 anni e ai minori in affido a famiglie o comunità educative.