Home Milano In Città Comune-Airbnb, accordo per la tassa di soggiorno

Comune-Airbnb, accordo per la tassa di soggiorno

orario

Il Comune di Milano ha ufficializzato oggi l’accordo con Airbnb, portale online che si occupa di alloggi, case vacanze e viaggi per brevi periodi, per il versamento della tassa di soggiorno. Un protocollo d’intesa attraverso il quale l’amministrazione di Palazzo Marino spera di poter far confluire nelle casse una cifra attorno ai 3 milioni di euro nel 2018. “Airbnb sarà il primo dei portali con cui stipuleremo l’accordo, ma l’obiettivo è di estendere l’intesa a quanti più portali di intermediazione possibile”, ha dichiarato oggi l’assessore al Turismo del Comune di Milano, Roberta Guaineri. L’accordo in essere ha validità per un solo anno con possibilità di rinnovo. All’interno dello stesso è stato definito l’importo da versare per l’imposta comunale e l’assunzione di responsabilità da parte della piattaforma web per l’osservanza delle norme in vigore. Nei prossimi mesi potrebbero arrivare analoghi provvedimenti con altre realtà simili sul territorio.