Home Sport Milano Olimpia, ostacolo Efes in Eurolega

Olimpia, ostacolo Efes in Eurolega

L’Olimpia Milano torna sul palcoscenico continentale dell’Eurolega dopo il weekend di pausa dal campionato per gli impegni della nazionale italiana. Obiettivo: mettersi alle spalle la cocente sconfitta in casa contro l’Olympiacos e provare a riprendersi in trasferta il successo lasciato per strada. Dalle 18.30 gli uomini di Simone Pianigiani avranno di fronte l’Efes Istanbul, in terra turca. Il tecnico ha ben presente quali possano essere le insidie del confronto. “La gara con è dura ma tutta l’EuroLeague lo è: quello che vogliamo fare è provare a bissare la vittoria di Valencia – dice il tecnico – Avremo di fronte una squadra di talento offensivo, che come noi ha cambiato molto pur avendo mantenuto lo stesso allenatore. Probabilmente ha un paio di vittorie in meno del preventivato tra necessità di assemblaggio e diversi infortuni, ma proprio per questo sarà ancora più pericolosa. Per l’Efes questa gara rappresenta l’occasione di rientrare nel gruppo”. Anche questa volta, come spesso è accaduto dall’avvio della stagione, bisognerà fare i conti con assenti e acciacchi. “Avremmo voluto prepararci meglio – dice ancora Pianigiani – invece ci siamo svegliati dopo la gara con l’Olympiacos con le scorie di quella partita e del tour de force di impegni aggravato dalla perdita di Goudelock. Così in allenamento siamo stati senza Curtis Jerrells, in parte senza Vlado Micov, Awudu Abass è ritornato malconcio dalla Nazionale e Arturas Gudaitis si è bloccato e la decisione sul suo utilizzo sarà presa all’ultimo momento”.