Home Città Metropolitana Cronaca Robinho condannato per stupro di gruppo

Robinho condannato per stupro di gruppo

Robinho

L’ex attaccante del Milan Robson de Souza, meglio conosciuto come Robinho, è stato condannato oggi dal Tribunale di Milano a una pena di nove anni per stupro di gruppo ai danni di una ragazza albanese.

I fatti risalirebbero al 2013, quando il giocatore (oggi all’Atletico Mineiro) era in forza alla formazione rossonera.

La violenza sarebbe stata consumata all’interno di una discoteca di Milano, il Sio Café, insieme ad altre cinque persone per le quali il processo è attualmente sospeso per irreperibilità.

Secondo quanto stabilito dalla nona sezione del Tribunale di Milano, presieduta dal giudice Mariolina Panasiti:

“Gli accusati avrebbero abusato delle condizioni di inferiorità psichica e fisica della persona offesa che aveva ingerito sostanze alcoliche, con modalità insidiose e fraudolente, consistite nell’offrirle da bere al punto da renderla incosciente e incapace ad opporsi”.

Le violenze sarebbero state perpetrate all’interno del privé del locale. Alla ragazza è stato riconosciuto un risarcimento di 60mila euro.