Home Sport Milano Napoli-Milan 2-1

Napoli-Milan 2-1

Un gol per tempo da parte del Napoli e solo nel recupero il Milan va a segno con Romagnoli.

Questa sconfitta mette di nuovo in discussione il lavoro del tecnico rossonero che al contrario è rimasto contento della sua squadra :

Sono molto ottimista perché la squadra sta crescendo. Gli altri stanno andando fortissimo ma non potranno reggere questi ritmi. Abbiamo superato il nostro momento difficile e sono convinto che rientreremo in corsa per le prime 4 posizioni.

La partenza del Milan infatti è stata buona, non concedendo alla squadra di Sarri spazi, mantenendo possesso palla ma senza nessuna conclusione negli ultimi 20 metri.

Il Napoli con un colpo di testa di Callejon al 13’ dopo un lancio di Insigne, impegna Donnarumma.

Il Milan, timido con Suso spara alto, poi dalla mezz’ora in avanti, prima Allan, poi Hamsik scaldano il portiere milanista che al 33’ subisce il gol di Insigne.

Jorginho lancia sul filo del fuorigioco il talento di Frattamaggiore che va in rete, gol confermato da Doveri, con l’ausilio della VAR, perché Romagnoli tiene in gioco proprio Insigne.

Ancora Donnarumma ferma di nuovo Insigne che prova con un destro a giro deviato appunto dal portiere.

Si infortuna Suso per il Milan ed esce, e nella ripresa la partita diventa un monologo Napoli.

Prima Mertens da distanza ravvicinata poi Hamsik con un sinistro forte ed angolato.

Nulla da fare c’è Donnarumma.

Al 70’ entra Zielinski al posto di Hamsik e dopo 3 minuti sfugge a Musacchio e infila il pallone sotto le gambe Donnarumma. 2-0.

Solo nei minuti di recupero, un gol di sinistro al volo da fuori area di Romagnoli sorprende un Reina che si tuffa in ritardo.