Home Città Metropolitana Reinventing Cities, Milano attende progetti di riqualificazione

Reinventing Cities, Milano attende progetti di riqualificazione

Il mercato di Gorla, le Scuderie de Montel, porzioni di via Serio e via Doria e lo scalo dismesso di Greco.

Sono le cinque aree che il Comune di Milano ha deciso di destinare a progetti di rigenerazione ambientale e urbana partecipando al bando internazionale di C40 chiamato “Reinventing Cities”.

Architetti, pianificatori urbani, designer, sviluppatori, imprenditori, esperti ambientali, start-uppers, associazioni di vicinato, innovatori e artisti saranno chiamati a presentare delle proposte per lo sviluppo urbano economicamente sostenibili e avanzati.

Il capoluogo lombardo è iscritto assieme ad altre città del mondo come Auckland, Città del Capo, Chicago, Houston, Lima, Madrid, Città del Messico, Oslo, Parigi, Quito, Reykjavik, Rio de Janeiro, Salvador e San Francisco, per un totale di 46 spazi da riqualificare.

Cinque di questi, come detto, sono quelli di Milano, a ognuno dei quali verrà assegnato un prezzo minimo di vendità per poi scegliere l’offerta più vantaggiosa tenendo conto ovviamente della qualità dei progetti.

La scadenza per la presentazione degli stessi è il 20 aprile 2018. Entro giugno verranno preselezionate dalle tre alle cinque proposte per ogni sito, mentre entro la fine del prossimo anno solare saranno selezionati i vincitori.