Home Benessere Hong Kong blocca polli e uova di Milano

Hong Kong blocca polli e uova di Milano

L’Autorità per la sicurezza alimentare di Hong Kong ha sospeso le importazioni di prodotti a base di pollame dalla provincia di Milano. Si teme per un focolaio di influenza aviaria. La World Organization for Animal Health (Oie) aveva emesso una nota sul focolaio altamente patogeno nell’area di Milano di influenza aviaria H5N8. E Hong Kong è un grande importatore di pollame italiano: 1300 tonnellate di carne nel 2017.
L’assessore all’Agricoltura Giovanni Fava ha dichiarato che il problema «ha riguardato 29 focolai cosiddetti ad alta patogenicità e altri 20 allevamenti sui quali siamo intervenuti per i cosiddetti de-popolamenti preventivi. Complessivamente, allo stato attuale sono stati abbattuti oltre 1,5 milioni di capi e corrisponderemo complessivamente indennizzi per circa 15 milioni di euro. L’attuale situazione epidemiologica, pur sotto controllo grazie anche all’attività svolta dai servizi veterinari, è ancora critica».