Home Benessere Aumentano le rastrelliere contro il bike sharing selvaggio

Aumentano le rastrelliere contro il bike sharing selvaggio

Il Comune di Milano sta dislocando delle nuove rastrelliere per le tante bici, e in deciso aumento, che circolano in città, tra quelle private e quelle in condivisione dei vari servizi di bike sharing. Siamo nell’ordine delle decine di migliaia che ogni giorno si muovono nel traffico urbano e in città ci sono 670 rastrelliere per un totale di 8.300 posti, che diventeranno 9.500 a fine anno e 13mila entro il 2018. I posti disponibili sono aumentati di 1.548 unità negli ultimi tre mesi. Il piano di potenziamaneto riguarderà in aprticolare le zone: Bovisa, Villa San Giovanni e area della Cattolica. Quasi la metà dei nuovi posti, 400, nascerà nei prossimi due mesi a Corvetto, Certosa, Garibaldi, Bisceglie, Loreto a Crescenzago, Maciachini e Cinque Giornate e sarà dedicata esclusivamente alle bici in condivisione a flusso libero.