Home Cultura e Spettacolo Milano Zona 1 Scoprire la Transnistria… a Milano

Scoprire la Transnistria… a Milano

Per chi è interessato a quanto avviene nell’Europa dell’est e a quelli che potremmo definire “gli stati che non esistono”, è molto stimolante l’incontro di sabato 28 ottobre alla libreria Verso di corso di Porta Ticinese. “Goodbye, Lenin? Malincronaca da uno stato che non esiste” è infatti il titolo della serata organizzata da The Submarine.
Bar hipster e ristoranti chic si mischiano agli austeri palazzoni sovietici sul corso principale della capitale. La Transnistria, repubblica separatista tra Moldavia e Ucraina, è il set di un film, un film con una trama molto intricata. Nonostante una scenografia fatta di riferimenti ai fasti del comunismo — statue di Lenin, vie dedicate a Marx e Engels, imponenti parate militari — i 500.000 abitanti di questo staterello non riconosciuto stanno lentamente accettando l’ideologia del mercato, del socialismo è rimasta solo la nostalgia. Questa nostalgia, assieme ad elementi come l’influenza di Mosca, la necessità di aprirsi al commercio globale e la sfida di costruire uno stato multi-nazionale, plasma una società sincretica e traboccante di contraddizioni, sospesa tra un passato ingombrante e un futuro incerto.
Tramite foto e testimonianze raccolte in loco, raccontiamo questa terra paradossale e semi-sconosciuta, rivolgendo poi lo sguardo ai temi che richiama: la contrastata relazione tra UE e Russia, la pesante eredità del comunismo, e, in fondo, il rapporto tra noi e l’Est Europa.

 

Sabato 28 ottobre
dalle 19 alle 21
libreria Verso
corso di porta ticinese 40