Home Arte e cultura Tolouse Lautrec a Palazzo Reale

Tolouse Lautrec a Palazzo Reale

Dal 17 Ottobre il progetto espositivo promosso dalla direttrice del Museo Toulouse Lautrec di Albi, accoglie a Palazzo Reale più di 250 opere tra dipinti, litografie, acqueforti e manifesti (22 in serie completa) provenienti da importanti musei e collezioni, anche private, di tutto il mondo.
La mostra monografica è stata concepita in sezioni tematiche che permettessero di apprezzare la poliedricità di Lautrec e della sua arte.

Il pittore e disegnatore francese resta una delle figure più di spicco nel panorama artistico dell’800 e tra gli ultimi esponenti dell’impressionismo. La sua origine aristocratica si scontra con l’essenza bohemièn dell’allora quartiere malfamato di Montmatre, dove trascorse la maggior parte della sua vita e che lo avvicinò alla realtà dei bassifondi parigini e delle case chiuse, tematiche mai trattate apertamente prima.

Il genio artistico di Lautrec si traduce anche attraverso la sua apertura culturale che lo avvicinò alle stampe giapponesi e alla passione per la fotografia: strumenti in contrasto con il panorama della belle epoque ma necessari alla ricerca del realismo nuovo e provocatorio che da sempre caratterizza la sua arte.

Palazzo Reale si propone di introdurre il pubblico in un percorso che oltre ad analizzare la figura dell’artista, ponga particolare attenzione agli aspetti di grande modernità della sua produzione all’interno della società dell’epoca.

Toulouse Lautrec rappresenta “l’artista maledetto” per eccellenza. Colui che è in grado di cogliere con precisione espressionistica forme, corpi e spazio. Colui che evade dalla societá trovando rifugio in un mondo equivoco che gli permetta di cogliere la genuinità umana autentica e struggente.