Arrestato Arsenio Lupin degli ospedali

Due episodi, stessa tecnica, stesso ospedale.

Il primo era avvenuto lo scorso 26 agosto: l’uomo con un piede di porco aveva forzato la porta del reparto di Pediatria dell’ospedale Fatebenefratelli e con un cacciavite aveva successivamente scassinato la macchinetta del distributore di bevande.

Il 10 settembre il secondo episodio analogo, così le mamme dei piccoli pazienti e il personale hanno dedotto che fosse collegato al primo: “È il secondo nel giro di una settimana”.

Sono intervenuti gli agenti delle volanti dell’ Ufficio Prevenzione Generale della Questura, hanno raccolto le testimonianze e visionato le immagini delle telecamere per riuscire a risalire al responsabile del furto.

Il 13 settembre, l’uomo è stato sorpreso all’ospedale pediatrico Gaetano Pini in azione. L’uomo è stato arrestato: cittadino moldavo 35enne, Eugeniu Olan, residente con la famiglia a Piacenza.

Aveva con sé uno zaino con diversi attrezzi con i quali scassinava le macchinette erogatrici: un piede di porco, un cacciavite, una tenaglia, un righello e la «testa» di un piccone.