Cityrumors Milano
Notizie locali Milano e provincia

Asportano orecchie al cane per motivi estetici, in due a processo

Sono accusati di maltrattamento di animali

Andranno a processo per maltrattamento di animali il proprietario di un cane e il suo veterinario, che avrebbero deciso di tagliare le orecchie al cane, un American Staffordshire Terrier, per motivi estetici. L’animale doveva infatti partecipare a un concorso di bellezza per cani, dove a quanto pare si hanno più possibilità di vittoria con le orecchie amputate. Entrambi sono finiti sotto inchiesta a Milano dopo aver asportato i lobi al cane attraverso il processo di conchetomia, ritenuto doloroso e possibilmente dannoso per i cani.

La procedura è vietata dalla legge, alcuni veterinari adducono motivi sanitari che nel caso del medico finito sotto inchiesta non sono ritenuti dal pm, Maura Ripamonti, sussistenti per giustificare l’asportazione. Il proprietario del cane è un avvocato milanese di 36 anni, il veterinario un medico con uno studio sui Navigli a Milano.