Giochi 2026, vertice Malagò-Fontana-Sala. Il governatore: “Siamo i migliori”

L'incontro ieri in Regione

“Abbiamo illustrato le ragioni per cui riteniamo che la candidatura di Milano e della Lombardia sia la migliore”. Si è chiuso con questa frase del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, l’incontro al Pirellone tra il governatore lombardo, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il numero uno del Coni, Giovanni Malagò, all’interno del quale le istituzioni cittadine e regionali hanno perorato la causa di Milano per la candidatura italiana ai Giochi Invernali del 2026.

Milano corre insieme a Cortina e Torino, una decisione dovrebbe arrivare nella Giunta Nazionale del Coni del prossimo 10 luglio, anche se Malagò ha specificato che non esistono obblighi. L’organo sportivo italiano vorrebbe però accelerare i tempi. Milano ha dalla propria parte il grande spessore internazionale della città e l’unità politica tra le istituzioni. Nel dossier è stata già inserita la location del villaggio olimpico, che sarà eventualmente a Scalo Romana, mentre per gli impianti ci si avvarrà dell’ausilio di Saint Moritz.