Malpensa, passeggera disabile aspetta un’ora per poter sbarcare

La donna ha chiamato la Polizia, scuse dalla Sea

Una donna con disabilità è stata protagonista di uno spiacevole inconveniente all’aeroporto di Milano Malpensa. La donna ha chiesto l’intervento della Polizia dopo aver atteso per un’ora per poter sbarcare dall’aereo. Il suo volo proveniva da Freeport, nelle Bahamas, dove la passeggera (originaria di Verona) era in vacanza con il marito e il figlio di tre anni. Ha dovuto attendere molto a lungo l’arrivo del servizio trasporto disabili a causa di un disguido: due voli precedentemente sbarcati con a bordo altre persone disabili non avevano fatto richiesta di far sbarcare passeggeri, il che ha comportato problemi di tempistiche.

Una volta chiamata la Polizia e segnalato l’episodio, Sea si è scusata con la passeggera per l’episodio, sottolineando come il problema fosse dovuto alle compagnie aeree che non hanno fatto partire le precedenti segnalazioni.