Sicurezza strade, il Comune potrebbe vietare le preferenziali alle moto

Il sindaco Sala a Telelombardia apre all'ipotesi

“Stiamo pensando di togliere le moto dalle corsie preferenziali, perché se da una parte spostare le due ruote sulle corsie normali crea più traffico, dall’altra le preferenziali si trasformano in strade dove si va un po’ troppo forte. E’ un elemento di riflessione”. A parlare è il sindaco di Milano Beppe Sala, intervenuto a Telelombardia, davanti alla richiesta di un telespettatore sui possibili rimedi per evitare problemi di sicurezza per le strade. Il sindaco ha sottolineato anche come andrà ripensata (opinione che ha già espresso in passato) la disposizione del pavé all’interno della città. “E’ bello, ma è anche pericoloso”, ha dichiarato.

Secondo quanto riportato oggi dal Corriere della Sera, nel 2017 gli incidenti sono stati 12.555 di cui 4.565 hanno coinvolto motociclisti. Cinquanta le persone rimaste uccise, 17 di queste sulle due ruote a motore.