Tornelli, recinzioni e videosorveglianza: così cambiano le stazioni in Lombardia

Provvedimento che riguarda anche Milano

“A seguito dell’incontro del 28 maggio scorso in Prefettura con RFI durante il quale sono state affrontate le questioni riguardati la sicurezza delle stazioni lombarde, già oggetto di numerose segnalazioni da parte di cittadini utenti, Rete Ferroviaria Italiana ha trasmesso il piano di investimenti attraverso il quale saranno riqualificate una novantina di stazioni lombarde. In ciascuna di queste saranno installati tornelli, recinzioni adeguate e sistemi di videosorveglianza”. Ad annunciarlo è stato oggi l’assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e Polizia Locale, Riccardo De Corato.

“Tra le stazioni interessate ci sono tutte quelle di Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Abbiategrasso, Busto Arsizio, Cassano D’Adda, Codogno, Como S.Giovanni, Crema, Cremona, Lecco, Legnano, Lodi, Magenta, Rho, Sesto S.Giovanni, Sondrio, Varese, Vigevano, Voghera e Monza. Si tratta di un primo passo molto importante. E’ indispensabile tornare a ripristinare la legalità e la sicurezza per consentire a pendolari, utenti e personale di servizio di poter utilizzare i treni con serenità”.