Rapì modella inglese, 16 anni e 9 mesi a Lucasz Herba

La decisione della Corte d'Assise di Milano

La Corte d’Assise di Milano ha condannato a 16 anni e 9 mesi di carcere Lucasz Herba, il cittadino polacco arrestato nel luglio 2017 per il sequestro della modella inglese Chloe Ayling ideato e realizzato insieme al fratello Michal Konrad (in attesa di estradizione dopo la cattura in Inghilterra).

La donna fu tenuta segregata in un appartamento a Milano e successivamente trasferita in un altro appartamento in provincia di Torino. Fu anche messa all’asta sul web, prima di essere rilasciata. Secondo la sentenza emessa oggi la modella avrà diritto anche a un risarcimento il cui importo avrà deciso in sede civile, ma riceverà da subito una provvisionale di 60mila euro oltre ad altri 6mila di spese legali. La richiesta era 16 anni e 8mesi e di 500mila euro, mentre la difesa aveva chiesto l’assoluzione perché il fatto non sussite. Le motivazioni della sentenza, come da legge, sono attese entro novanta giorni.