Cityrumors Milano
Notizie locali Milano e provincia

Corona, chiesti 2 anni e 9 mesi

La reazione del fotografo: "Il pg non ha capito nulla"

Il sostituto procuratore generale Maria Pia Gualtieri ha chiesto la condanna a 2 anni e 9 mesi per i vari reati ascritti a Fabrizio Corona, all’interno del processo d’appello in cui è coinvolto il fotografo dei vip. Tra i capi d’imputazione l’intestazione fittizia di beni, oltre all’illecito fiscale per cui è già stato condannato in primo grado a un anno.

Lo stesso Corona in aula ha sbottato più volte durante la requisitoria del sostituto pg, costringendo i giudici della seconda sezione d’appello (e il presidente Guido Brambilla) a chiedere di lasciar concludere il procuratore.

Anche fuori dall’aula Corona si è lasciato andare a una feroce invettiva: “Non ha capito nulla, anzi ringrazio il pg perché non ha capito nulla – sono le parole riportate dall’Ansa – Io non solo so il diritto, io glielo insegno. L’impugnazione della Procura è inammissibile, nel processo abbiamo sentito già 60 testimoni, chiedere 2 anni e 9 mesi ora è vergognoso”.