Uomo ai domiciliari picchia moglie, arrestato

Una lite tra moglie e marito ha portato all'arresto dell'uomo, già ai domiciliari per spaccio.

Un uomo di nazionalità marocchina di 29 anni, ai domiciliari per spaccio, ha aggredito la moglie durante una lite causando l’intervento della polizia, così è tornato nuovamente in carcere. L’evento è accaduto in via Nikolajevka, nella periferia sud-ovest della città. Tra moglie e marito era scattata una lite furibonda che ha portato l’uomo ad alzare le mani sulla donna,  un’ italiana di 31 anni, scagliandole anche una sedia addosso.

Gli agenti, chiamati ad intervenire, hanno raccolto la denuncia della vittima e trovato segnalazioni di due precedenti interventi per violenze dell’uomo sulla moglie, a marzo e aprile scorsi. È stato così nuovamente arrestato e questa volta portato in carcere in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria. La donna invece è stata trasportata in codice verde al Policlinico per essere medicata.