Cityrumors Milano
Notizie locali Milano e provincia

Milano, il Municipio 4 porta il Trieste Film Festival nel capoluogo lombardo

Due giorni di Rassegna per riportare la "settima arte" anche in quartieri dove era stata cancellata.

60

Il Municipio 4, in collaborazione con il “Cinemino”, il 9 e il 10 Maggio presenta sotto la Madonnina una selezione di pellicole del Trieste Film Festival, la più importante rassegna della vasta macro-regione che dall’Europa centro-orientale arriva alla Mitteleuropa e al Nord Italia, passando per i Balcani, le repubbliche ex sovietiche e il Mediterraneo.

Il Presidente del Municipio 4 di Milano, Paolo Guido Bassi, afferma che si tratta di un’iniziativa dedicata agli appassionati del grande schermo che si inserisce nel percorso avviato dall’amministrazione per riportare il cinema in una parte della città dove, se si esclude una multisala, sono quasi scomparsi del tutto gli esercizi dove dominano pellicole e proiettori.

La collaborazione instaurata con il Cinemino si pone l’obiettivo di riportare la “settima arte” anche in quartieri dove era stata cancellata.

Il Trieste Film Festival, uno dei più importanti festival del panorama cinematografico italiano giunto nel 2107 alla 29°edizione, in collaborazione con Lo Scrittoio, società di promozione e distribuzione da sempre attenta al cinema d’autore e indipendente di qualità, ha ideato un “tour” che parte da Milano con due giorni al Cinemino, in via Seneca, il 9 e 10 maggio, per poi proseguire nelle principali città italiane: da Firenze a Bologna, da Torino a Roma.

Ad inaugurare la tappa milanese sarà Fabrizio Grosoli, direttore del Trieste Film Festival con la proiezione (9 maggio, alle 21.20) del documentario Generation 68’ di Nenad Puhovski, un omaggio e riflessione sulla generazione del 1968 e sui suoi ideali.

Le proiezioni saranno le seguenti:

9 maggio ore 15:30  proiezione di The Other Side Of Everything di Mila Turajlic sulle limitazioni della libertà nella Serbia di ieri e di oggi.

Ore 17:30  proiezione di Aritmija del regista russo Boris Chlebnikov, vincitore del 29° Trieste Film Festival.

Ore 19:30 proiezione del documentario  L’uomo con la lanterna di Francesca Lixi, presente in sala.

Giovedì 10 Maggio ore 14:30 proiezione di The Other Side Of Everything di Mila Turajlic (in replica anche alle 19.20), a seguire L’uomo con la lanterna di Francesca Lixi (ore 16.20). Alle ore 17.40 replica del documentario Generation 68’ di Nenad Puhovski. La rassegna si concluderà alle ore 20.20 con la proiezione del documentario vincitore del festival Aritmija di Boris Chlebnikov.

Tutti i film saranno presentati in lingua originale con i sottotitoli in italiano.