Raro esemplare di testuggine trovato a Lodi

Scoperta durante dei lavori idraulici

E’ stato ritrovato dai Carabinieri Forestali di Lodi un raro esempio di “chelydra serpentina”, detta anche la testuggine azzannatrice. Conseguentemente gli agenti hanno avviato un processo contro ignoti per abbandono di animale e violazione della normativa sulla detenzione di animali pericolosi.

L’animale è stato ritrovato durante una serie di lavori idraulici nei pressi di un corso d’acqua a Castiglione d’Adda, in provincia di Lodi. Secondo quanto riportato dall’Ansa, pesa 8,5 chilogrammi ed è lunga 35 centimetri. Per fortuna si trova in buone condizioni di salute, pur a fine letargo. Secondo i carabinieri, sarebbe stato importato illegalmente in Italia. L’animale è infatti originario del Nord America ed è classificabile tra le specie selvatiche che mettono in pericolo l’incolumità pubblica. Questo il motivo alla base della denuncia riguardante gli animali pericolosi e non solo per l’abbandono.