Elégie, concerto in omaggio a Debussy alla Fabbrica del Vapore

Esibizione della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado che omaggia Debussy.

Questa sera, alle ore 20.30, la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e i suoi studenti omaggiano Claude Debussy a cento anni dalla morte. Elégie, che si terrà presso la Fabbrica del Vapore, è il primo di una serie di appuntamenti dedicati dalla Civica al compositore francese.

Uno spettacolo che guida gli spettatori nella rivisitazione delle pagine conclusive della produzione del grande musicista.

Elégie è anche il penultimo brano per pianoforte di Debussy: breve, suggestiva pagina tornata alla luce nel 1878, a più di cinquant’anni dalla sua composizione, destinata a un album intitolato Pages inédites sur la femme et la guerre, Pagine inedite sulla donna e la guerra. L’opera venne scritta il 15 dicembre 1915, quando, non ancora ristabilito da un’operazione affrontata poco prima, Debussy è profondamente turbato dagli eventi della prima guerra mondiale.
In programma anche le tre ultime sonate: la Troisième Sonate che risale all’aprile 1917,  la Première Sonate per violoncello e pianoforte, ricerca condotta, nel devastante panorama storico del tempo, per promuovere l’eredità della musicale della cultura francese, e la Deuxième Sonate. Inoltre in programma ci sarà anche Noël des enfants qui n’ont plus de maison, i cui protagonisti sono bambini rimasti orfani: canzone natalizia per voce e pianoforte composta nel pieno della guerra, e, contemporaneamente, concepita dallo stesso Debussy, come condanna dell’invasione tedesca in Francia.
Del marzo 1917, infine, è Les Soirs illuminés par l’ardeur du charbon, l’ultimo pezzo per pianoforte: testimonianza toccante, il cui titolo è tratto da un verso di Baudelaire, del disagio sofferto da Debussy nell’anno che ne precede la morte.
I musicisti sono: Camilla Tosetti, flauto; Martina Nifantani, arpa; Camilla Rizzolo, pianoforte; Iacopo Rossi, pianoforte; Laure Kieffer, canto; Miklos Papp, violino; Giulietta Bianca Bondio, viola; Maria Calvo, violoncello; con la gentile partecipazione dell’attore Silvano Piccardi per le letture. L’evento è a ingresso libero e gratuito.