Il Tar approva la costruzione della Moschea a Sesto San Giovanni

Il Sindaco Roberto Di Stefano fa ricorso al Consiglio di Stato.

Lo stop alla costruzione della moschea di Sesto San Giovanni (Milano) è stato annullato dal  Tar della Lombardia, bocciando la delibera votata dal Consiglio comunale che toglieva il diritto di superficie sul terreno.

Tuttavia, il Sindaco Roberto Di Stefano, affatto soddisfatto della posizione assunta dal Tar, ha annunciato di fare ricorso al Consiglio di Stato promettendo che finché guiderà lui il Comune non sarà costruita nessuna moschea, tantomeno quella più grande d’Italia avanzando anche l’idea di un referendum pro o contro.
Di Stefano, inoltre, afferma che per il Tar è irrilevante che il Centro Islamico usufruisca da anni di un terreno comunale senza pagare quanto dovuto alle casse dell’Amministrazione al punto d’aver raggiunto ad oggi 320 mila euro di debito. Così come non vengono prese in considerazione altre questioni di natura prettamente tecnica o urbanistica.