Canile lager chiuso a Melzo

Salvati 17 cani da condizioni di degrado

E’ stato fatto chiudere dai carabinieri di Melzo, nell’hinterland di Milano, un canile lager in cui gli animali erano stati abbandonati al degrado più totale, senza le necessarie cure e soprattutto senza la necessaria autorizzazione.

All’interno della struttura c’erano diciassette cani, ritrovati nella serata di mercoledì.

L’azione è partita dopo la denuncia fatta da quattro ragazzi, appartenenti all’associazione “Cani da presa”.

Sono stati loro a chiamare il 112 dopo aver appurato le condizioni degli animali stessi. Il posto si trova in Località Cascina Mascheroni, in via Monte Sabotino.

I carabinieri sono stati assistiti dall’azienda socio sanitaria territoriale.

A causa delle difficili condizioni di luce non è stato appurato se ci sono stati o meno maltrattamenti, mentre è sicuro lo stato igenico-sanitario molto al di sotto del consentito.

Tutti i cani sono stati trasferiti ad un altro canile a Vignate,sempre alle porte di Milano. Appartengono alle più disparate razze ed età, dai cuccioli agli adulti.